Arte estate

ARTESTATE: Mostra di pittura contemporanea alla sala polifunzionale di corte dè frati

locandina mostra Corte Dè Frati


L’arte, a Corte de’ Frati, accogliente centro alle porte di Cremona, non va in vacanza. Infatti, per dare modo agli appassionati di Beaux-Arts di apprezzare dal vivo una rassegna composta da opere selezionate anche in luglio e agosto, è allestita, presso la Sala Polifunzionale, la mostra “ArtEstate”, iniziativa che rientra nella Rassegna “Arte a Corte” che vanta il patrocinio dell’amministrazione locale e la collaborazione della Biblioteca e dell’Associazione Co.Libri che in questi anni si è distinta per i numerosi eventi culturali organizzati con successo, a cominciare da quelli legati all’invito alla lettura. «In esposizione, spiega il curatore, Simone Fappanni vi sono una trentina di pezzi di vario formato eseguiti con tecniche alquanto eterogenee, dall’olio all’acquerello, dalla tempera alla matita, sino alle tecniche miste». Visitando l’allestimento si possono ammirare le delicate pennellate della paesaggista cremonese Antonietta Giannetta, i lavori di ricerca del soresinese Primo Paolo Mainardi, le linee fluenti dei quadri di Alberto Besson, le ricerche pigmentali di Maria Luisa Delicati, i passaggi tonalidi Marcella Delicati. Con Ermanno Peviani si passa invece all’astratto-informale ispirato alla forza creatrice della natura. Di Annalisa Fontana merita la citazione la sua vivace capacità di cogliere, nel reale, coordinate liriche. Molto interessante è parimenti il percorso espressivo di Enrica Dallari, che discende da un tocco agile. Artefice di ben consolidato stile è Rosa Luisa Vitali. I paesaggi di Mirella Valenti profumano di fiori e frutti, di quella vegetazione spontanea che si trova nelle campagne cremonesi e lungo gli argini del fiume Po. Una pennellata succosa e densa è quella di Marinella Ferrero, autrice di scorci e vedute in cui l’occhio e la mente si perdono piacevolmente. Di grafica e d’incisione si parla a proposito di Stefano Cozzaglio. Di metafisica e di surrealité si parla invece con Silvana Testa, mentre di Maria Puggioni, Vittorio Politi e Paris Cutini non si possono non ammirare i volti e le figure definite con precise campiture al fine di rendere a pieno l’unicità dello “specchio dell’anima”


Le Opere

Opere rassrgna ArtEstate a Corte dè Frati

Articoli

articoli ArtEstate a Corte dè Frati