Arte in rosa 

L’ARTE DELLE DONNE IN MOSTRA A STAGNO LOMBARDO - 7-18 Marzo 2016 

Arte in Rosa, comune di Stagno Lombardo 7-18 Marzo 2016

22 ARTISTI ESPONGONO IN SALA CONSIGLIARE FINO AL 18 MARZO
INAUGURAZIONE: LUNEDI’ 7 MARZO ORE 21 CON UNA CONFERENZA SULLE GRANDI PITTRICI ITALIANE NELLA STORIA

Lunedì 7 marzo, alle ore 21, presso la Sala Consigliare di Stagno Lombardo, verrà inaugurata la rassegna “Arte in Rosa”, dedicata esclusivamente a pittrici che operano con passione e impegno nel campo delle Belle Arti. “L’iniziativa, spiegano il sindaco, Roberto Mariani, e l’assessore Elena Cattadori, rientra nell’ampio programma di iniziative culturali che l’amministrazione sta promuovendo su più fronti. Infatti, dopo la Grande Guerra e la Shoah, si è voluto dare spazio a un evento capace di valorizzare al meglio l’estro e l’inventiva femminile, ma anche proporre un serio momento di riflessione sulla condizione femminile contemporanea, anche alla luce dei tragici fatti che la cronaca riporta quasi quotidianamente e che vedono vittime proprio le donne”. Infatti, a ripercorrere il difficile cammino di emancipazione, anche nel campo artistico, di celebri artiste, come Sofonisba Anguissola, Margherita Caffi, Artemisia Gentileschi e tante altre autrici, è stato invitato lo studioso cremonese Simone Fappanni, che terrà un incontro sulle “Grandi pittrici italiane nella storia dell’arte”, molte delle quali, purtroppo, sono conosciute solo dagli addetti ai lavori, pur avendo eseguito dei veri e propri capolavori, oggetto dell’ultimo libro del relatore, dal titolo “La mano delle artiste”. A seguire verranno presentati i lavori esposti sino al 18 marzo, eseguiti per l’occasione da Cristina Patti, Marisa Bellini, Marinella Ferrero,Cornelia Calzavacca Franzini, Tiziana Zini, Gabriella Stringhini, Hilde Genoese, Maria Puggioni, Antonella Agnello, Marisa Foresti,  Cristina Alletto, Rosa L. Vitali, Antonietta Giannetta, Vivian Moon’s, Elena Bocchi, Mirella Valenti, Eugenia Borlenghi, Paola Caspani, Floriana Melzani, Anna Semeraro, Elvinita Bragadini. L’esposizione è visitabile secondo i consueti orari di apertura del Municipio e, per gruppi e scolaresche, in altri orari


Le opere

le opere