Gentes

Uomini e donne di tutta la terra dipinti da trenta artisti italiani in mostra

Gentes

Continuano con successo le mostre-evento al Castello Pallavicino-Casali di Monticelli d’Ongina, antico centro a metà strada fra Cremona e Piacenza. Questa volta il Gruppo Mostre Onlus, guidato dall’infaticabile Albino Casarola, propone, dal 14 maggio (inaugurazione ore 15,30) al 4 giugno, la rassegna “Gentes”, che comprende un centinaio di quadri realizzati da cinquanta artisti italiani in cui vengono raffigurati uomini e donne dei cinque continenti. L’esposizione rientra, fra l’altro, nell’anniversario dell’Avis nazionale, sodalizio che da sempre si distingue per la solidarietà offrendo plasma a chiunque ne abbia bisogno. Diverse le province di provenienza dei vari espositori: Brescia, Milano, Cremona, Cagliari, Sassari, Lodi e Verona, come pure le tecniche utilizzate, da quelle tradizionali, come l’olio, l’acquerello e l’acrilico ad altre, connotate dalla sperimentazione di materiali e pigmenti alquanto eterogenei. Si possono ammirare i dipinti di Riccardo Bozuffi, Maria Puggioni, Serenella Bellini, Maria Grazia Cimardi, Luisa Vitali, Marisa Foresti, Franca De Ponti, Annunciata Cusumano, Luigi Dainesi, Stefano Cozzaglio, Franco Mattanza, Arianna Bianchi, Anna Semeraro, Cornelia Calzavacca Franzini, Hilde Genoese, Antonietta Giannetta, Manuela Sidari, Paolo Marchetti, Vittorio Politi, Ernesto Roversi, Franco Soresina, Giorgio Carletti, Alberto Besson, Alessandro Barbati, Eliso Subacchi, Amina Ezzat, Victorija Modesaite, Rosa Visini, Christian Visbal, Ignazio Olini, Paris Cutini e le sculture di Angelo Cauzzi. Il curatore, Simone Fappanni, terrà, durante il vernissage, una conferenza sulla rappresentazione della figura presente nell’arte dei grandi maestri del passato. Partendo dalla constatazione che questo risulta essere uno dei più frequenti nella storia delle cosiddette “Belle Arti”, il relatore proporrà una riflessione su quei capolavori che hanno variamente interpretato questo soggetto davvero infinito e presenterà il suo nuovo libro “Gentes: la figura nell’arte” che reca in copertina un’originale opera di Alberto Besson,

La Mostra

La mostra

Rassegna Stampa

Rassegna stampa