Sensualità nell'arte

7 -21 Marzo 2015

Sensualità nell'arte

 Sensualità nell’arte contemporanea
Il concetto di sensualità applicato nell’arte ha a che fare con l’eccitazione dei sensi e non va confuso né con la seduzione né con l’erotismo, anche se tutte queste componenti hanno a che fare con la rappresentazione di aspetti legati alla sfera sessuale. Infatti, mentre la seduzione attiene a meccanismi, strategie e atteggiamenti che tendono ad attrarre l’altro, e l’erotismo riguarda naturalmente le pulsioni sessuali in quanto tali, la sensualità si esplicita non tanto nel desiderio di possesso (per lo più carnale, che invece è proprio della seduzione), quanto piuttosto nell’assunzione di connotazioni in grado di evocare la sfera erotica. Su queste riflessioni si articola la rassegna “Sensualità nell’arte” allestita, fino dal 7 marzo (inaugurazione h 15.30) al 21 marzo, a Soiano presso Casa Cultura. Ne sono protagonisti gli artisti: Marco Abondio, Floriana Melzani, Rosa L. Vitali, Fabio Cordova, Giorgio Carletti, Maria Puggioni, Franca De Ponti, Ilaria Oleotti, Daniela Braga, Roberto Dellanoce, Emanuela Fera, Stefano Cozzaglio, Luigi Dainesi, Ivan Bellomi, Valeria Grossi, Marisa Foresti, Eugenia T. Borlenghi, Alessandro Barbati, Isa Scaccabarozzi, Amneris Gatti, Lucia Leali, Carolina Moretti, Riccardo Bozuffi, Giuseppe Borella, Marino Torta, Christian Visbal, Paolo Marchetti, Claudio Pezzini, Valerio Betta, Cristina Patti, Marisa Bellini, Vivian Moon’s, Moira Facchetti, Amato Freddi, Angelo Cauzzi, Lorella Facchetti, Anna Borgarelli.

La mostra

Sensualità nell'arte-Soiano del lago Br